Se la stupida e masochistica guerra della Rai a Sky ci costa 70 euro di decoder

aaaaaajpg.jpg

Vi pare? In pieno agosto (a proposito, bentornati sul blog dopo la pausa ferragostana) uno è costretto a comprarsi un nuovo marchingegno da piazzare in salotto accanto al decoder di Sky, al videoregistratore e al lettore dvd, con l'immancabile telecomando che si aggiunge a quelli degli aggeggi sopramenzionati più quello della tv, dello stereo e dell'aria condizionata. Più che un soggiorno ormai sembra la centrale operativa della Nasa!

Di cosa sto parlando? Ok, facciamo un passo indietro. Come abbiamo già riportato su Teleipnosi, alla fine di luglio la Rai decide di non rinnovare il contratto con Sky e ritira i suoi canali a pagamento dal satellite. Decisione bizzarra, come abbiamo avuto modo di osservare, ma ormai la questione appare chiusa.

Non contenta di aver rimosso le sue reti satellitari dal bouquet Sky la Rai però fa di più: comincia a criptare sul satellite alcune trasmissioni dei suoi canali in chiaro, come per esempio le partite di calcio Svizzera - Italia e Inter - Lazio andate in onda sul primo canale. La guerra alla tv di Murdoch diventa totale, ma l'operazione sembra totalmente priva di senso.

Voglio dire: gli abbonati Sky sono necessariamente anche abbonati Rai (il pagamento del canone è obbligatorio, come sa chiunque), dunque che ragione c'è di limitare la visione di trasmissioni free, gratuite e in chiaro, a una platea di milioni di persone solo perché accedono dal satellite? Qual è il motivo, perdere audience?

La decisione è talmente stupida che Mediaset per ora si è ben guardata dall'imitarla, infatti sulla piattaforma Sky continua a trasmettere di tutto, compreso per esempio il triangolare tra Juve, Milan e Inter della settimana scorsa.

Intanto chi ci rimette è il povero spettatore (come il sottoscritto) che, con lo spegnimento del segnale analogico, è costretto a comprarsi il decoder digitale anche se ha già il decoder per il satellite, il quale appunto non garantisce più la completa visione di tutta la programmazione di Rai uno, due e tre. Insomma: Rai di tutto e di più... per rompere le scatole agli spettatori.

(Nella foto: un'immagine di Inter-Lazio).

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO