Le tette spopolano nei programmi preferiti dalle donne: che sul gentil sesso avesse visto giusto Pedro Almodovar?

Pamela_Anderson_Lee_01.jpg

L'altro ieri la Vita in diretta ci ha proposto l'ennesimo dibattito sui seni rifatti, con tanto di chirurgo in studio che mostrava protesi al silicone e vippine televisive con esperienza nel campo: Alba Parietti e Carnem Russo. Ovviamente il discorso in studio era un semplice pretesto per poter mandare in onda servizi con inquadrature su tette più o meno famose: da Sonia Gray che raccontava di come da ragazzina si vergognasse del suo seno ingombrante (esisterà al mondo qualcuno che non ha mai sentito una storia simile?) alla regina del silicone Pamela Anderson.

A guardare la tv italiana sembra che non si parli d'altro che di tette: dai programmi di informazione (quante puntate di Porta a porta su chirurgia estetica e bellezza avrà fatto il nostro Bruno Vespa?) a quelli incentrati sul gossip (La vita in diretta, Mattino e Pomeriggio cinque, Verissimo, le rubriche di E!, per citare i più noti) è un tripudio di scollature, bikini, reggiseni, inquadrature di ogni tipo e da ogni angolazione su seni piccoli, grandi, naturali, rifatti, bianchi, abbronzati, esagerati, a pera, nespola, melone e chi più ne ha più ne metta.

Per non parlare poi dei reality dove appare chiaro che la forma, pardon le forme, contano molto più della sostanza (considerate i casi di Belen Rodriguez e Cristina dal Basso, vere vincitrici delle ultime edizioni dei due maggiori reality show della tv italiana).

belen%20cento.jpeg

Insomma, la programmazione del piccolo schermo sembrerebbe concepita ad uso e consumo degli uomini, solo che, sorpresa, queste trasmissioni piene zeppe di vallette, veline, modelle e showgirl che con la scusa dell'intervista vengono inquadrate mezze nude in tutte le pose possibili, sono viste soprattutto da donne.

I programmi pomeridiani basati (in parte o quasi completamente) sulla cronaca rosa e sulle tette delle protagoniste del gossip hanno un'audience prevalentemente femminile, così come i reality show dove spopolano le maggiorate: in un post recente avevamo già analizzato, per esempio, la composizione sociale del pubblico del Gf.

E allora, come si spiega questo curioso fenomeno? Viene il sospetto che avesse ragione il travestito Agrado quando, nel film capolavoro "Tutto su mia madre" di Pedro Almodovar, sosteneva che "tutte le donne sono un poco lesbiche" Ma, ironia a parte, i gusti di un certo pubblico femminile (per fortuna ci sono anche donne che amano tutt'altro genere di tv) restano un po' un mistero.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO