Nicole Minetti trombata da Libero (Belpietro trova la sua musa)

Scritto da: -

Nicole Minetti trombata o non trombata da Silvio Berlusconi e la Merkel culona: viaggio tra i titoli spazzatura della stampa di destra, che piace tanto a un certo tipo di pubblico in fuga dalla noia dei giornali mainstream

minetti1f.jpg

Quelli di Libero hanno trovato la loro musa. Mai nessuna come Nicole Minetti ha ispirato al giornale di Belpietro tanti di quei titoli da osteria, sfacciatamente goliardici e politicamente scorretti (ma soprattutto decisamente idioti), che sono diventati la specialità della casa.

“Nicole Minetti non si fa trombare” titolava ieri il quotidiano amico di Berlusconi, ma aveva già abusato dello stesso doppio senso con queste due chicche estive: “Il Cav fa pulizia nel Pdl, trombata la Minetti” e ancora: “Silvio vuole trombare Nicole ma lei gli dice no”.

Nella titolazione triviale e volutamente antitetica allo stile formale e paludato del giornalismo mainstream, i quotidiani berlusconiani sono diventati dei maestri: oscillano tra allusioni sessuali e sparate cariche di disprezzo per il nemico di turno, e verosimilmente sorridono compiaciuti di tutta la pubblicità che noi critici sinistrorsi gli regaliamo sul web per commentare e biasimare, ora ironici ora scandalizzati.

L’ultima occasione è capitata durante gli Europei di calcio, quando - sconfitta la Germania dalla nostra nazionale - Sallusti e Belpietro sparavano in prima pagina, rispettivamente: “Ciao ciao culona” (garbata allusione alla siluette della Merkel rubata, pare, allo stesso Berlusconi) e “Vaffanmerkel”.

Nonostante  il nostro biasimo, sicuramente giudicato dagli interessati snobistico e radical chic, pare che quei titolacci da Vernacoliere funzionino bene su certo pubblico. Mi chiedo il motivo e ne intravedo due. Il primo è un abbaglio da parte di lettori faziosi e ingenui: le parolacce e gli sberleffi scurrili danno l’impressione di un giornalismo che non le manda a dire a nessuno, ma chiunque abbia un po’ di buon senso sa quale grado di autonomia abbiano certe testate.

Sul secondo motivo, che credo abbia a che fare con una certa insofferenza per il giornalismo pomposo e autoreferenziale dei grandi quotidiani, che pare pensato per essere letto solo da addetti ai lavori e specialisti, forse chi scrive sulla carta stampata dovrebbe fare qualche riflessione. Beninteso, la soluzione non può essere certo quella del finto ribellismo caciarone e gaglioffo di Libero e Il Giornale. Però, proprio non ce lo vedo un giovane appassionarsi alla politica attraverso gli editoriali di Scalfari e De Bortoli.

(In alto: Minetti, fonte: Spettacoli 2.0).

Altri link:

Miss Italia 2012, Nicole Minetti chiede di partecipare

Troppe foto in regione per Nicole Minetti: nuove regole in Regione per i fotografi

Nicole Minetti spara a zero su Corona: mi ha usato

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 6 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Teleipnosi.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainment di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano